FOUR!

Un gioco di attenzione, pianificazione e concentrazione, in cui, grazie all'aiuto dei colori, il bambino imparerà a riconoscere gli "amici del 10".

1jpg

Il gioco si compone di 69 tessere. Ciascuna è divisa in 4 parti a X. Ogni parte ha un proprio colore e un proprio numero.

Le coppie degli "amici del 10" hanno lo stesso colore:

- 0-10  blu

- 1-9  arancione

- 2-8  viola

- 3-7  verde

- 4-6  rosa

- 5-5 rosso

A queste si aggiunge il giallo per indicare il Jolly, che può essere abbinato a qualsiasi altro numero/colore.

3jpg

Ci sono poi le tessere punto:

- 1 punto se si abbina un solo lato della carta giocata

- 2 punti se si abbinano due lati

- 4 punti se si abbinano tre lati

- 5 punti se si riescono ad abbinare tutti e quattro i lati della carta che viene giocata

Si può giocare da 2 a 4 giocatori.

 
 

All'inizio del gioco ciascun giocatore dispone di 2 carte che tiene in mano nascoste agli altri e viene posta una carta al centro del tavolo da gioco. A lato rimangono le altre carte in un mazzo coperto e i quattro mucchietti delle tessere-punto.

2jpg

Al proprio turno ogni giocatore può giocare una delle proprie carte abbinando uno, due, tre o tutti e quattro i lati della propria carta alle altre carte già presenti su tavolo da gioco, in base sempre agli "amici del 10". Il jolly può essere abbinato a qualsiasi altro numero/colore. 

A seconda del numero di lati che abbina alla carta giocata in quel turno, prende una tessera-punto corrispondente (1-2-4-5 punti) e la tiene da parte.

4jpg

Se però non ha possibilità di fare abbinamenti, o per una propria pianificazione di gioco, può scegliere di pescare una carta dal mazzo coperto, ma in questo caso non può mettere sul tavolo da gioco nessuna carta.

Si andrà così componendo sul tavolo da gioco un mosaico di carte.

Se le carte da pescare finiscono, in questo caso i giocatori sono costretti a giocare una delle proprie carte abbinandola alle altre sul tavolo.

Il gioco termina quando tutte le carte sono state giocate o se non ci dovessero essere più abbinamenti possibili. 

I giocatori allora, contano i propri punti con le tessere-punto vinte ad ogni turno. Vince quindi chi ha guadagnato più punti.